Mobilità UE

Stampa PDF email

Mobilità degli studenti in uscita a fini di studio

Nell’ambito del Programma Erasmus+ lo studente può sostenere esami in un altro Istituto di Istruzione Superiore europeo. Può usufruire dell’esperienza per una durata minima di 3 e massima di 12 mesi complessivi per ogni ciclo di studio. I paesi di destinazione sono i 28 paesi membri dell’Unione Europea così come Ex Repubblica Jugoslava di Macedonia, Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Turchia.

L’importo della borsa di mobilità, pari a 230,00 oppure 280,00 euro mensili, viene stabilito in base al costo della vita del paese di destinazione, secondo quanto fissato dal MIUR d’intesa con l’Agenzia Nazionale Erasmus+ Per gli studenti assegnatari di una borsa di mobilità e provenienti da fasce socio-economiche svantaggiate è previsto un finanziamento aggiuntivo. L’importo sarà erogato secondo i criteri stabiliti dall’Agenzia Nazionale Erasmus+. 

Mobilità degli studenti in uscita per tirocinio

Nell’ambito del Programma Erasmus+ lo studente ha anche la possibilità di svolgere un tirocinio internazionale presso un’impresa ovvero una qualsiasi azienda del settore pubblico o privato che eserciti un’attività economica, indipendentemente dalle dimensioni, dallo status giuridico o dal settore economico di attività, compresa l’economia sociale. Lo studente può usufruire della borsa Erasmus+ a partire dal primo anno di iscrizione per un minimo di 2 e un massimo di 12 mesi. Il contributo comunitario, pari a 430,00 oppure 480,00 euro mensili, viene stabilito in base al costo della vita del paese di destinazione, secondo quanto fissato dal MIUR d’intesa con l’Agenzia Nazionale Erasmus+. È possibile alternare periodi di studio e di tirocinio nel rispetto della durata massima di 12 mesi per ogni ciclo di studio. 

BANDI per mobilità studenti

Mobilità studenti in entrata

Una volta espletate tutte le formalità con l'istituzione di appartenenza, lo studente Erasmus+ in entrata deve trasmettere all'Ufficio Mobilità e Relazioni Internazionali dell’UNINT i seguenti documenti:

  1. Learning agreement (timbrato e firmato dall’Istituto di appartenenza);
  2. copia del documento di identità;
  3. copia della carta sanitaria europea (TEAM) per l'assistenza sanitaria.

Scadenze:

  • Soggiorno per il I semestre o per tutto l'anno accademico: 30 giugno
  • Soggiorno per il II semestre: 30 novembre

Calendario Accademico:

I semestre

  • 1 settembre: inizio dei corsi di italiano per studenti Erasmus+ in entrata
  • Settembre-dicembre: periodo di svolgimento dei corsi
  • Febbraio: sessione di esami

II semestre

  • 1 febbraio: inizio dei corsi di italiano per studenti Erasmus+ in entrata
  • Febbraio-maggio: periodo di svolgimento dei corsi
  • Giugno-luglio: sessione di esami 

Alloggio:

Servizio Alloggi UNINT

Documenti:

a) Prima di entrare in Italia gli studenti devono assicurarsi di avere i seguenti documenti:

Per i cittadini di Paesi membri dell'Unione Europea:

  1. carta d'identità o passaporto (valido per tutto il periodo di permanenza all'estero);
  2. tessera sanitaria europea (TEAM) per l'assistenza medica.

Per i cittadini di paesi non membri dell'UE:

  1. passaporto + visto;
  2. assicurazione sanitaria privata per l'assistenza medica in Italia. 

b) Una volta giunti a Roma tutti gli studenti in entrata dovranno presentarsi quanto prima all’Ufficio Mobilità e Relazioni Internazionali dell’ UNINT per registrarsi e ricevere documenti e informazioni importanti per il loro soggiorno.

Entro 8 giorni dall'ingresso in Italia gli studenti cittadini di paesi non UE dovranno richiedere presso l’Ufficio della Questura il permesso di soggiorno qualora prevedano di soggiornare in Italia per oltre 3 mesi.

Requisiti linguistici:

Il livello minimo di italiano richiesto agli studenti in entrata è B1 per i corsi di laurea triennale, C1 per i corsi di laurea magistrale. Nei mesi di febbraio e settembre, prima dell'inizio di ogni semestre, gli studenti Erasmus+ in entrata potranno frequentare gratuitamente un corso intensivo di italiano della durata di 30 ore. L'accesso al corso avverrà in seguito a un test di ingresso, volto ad accertare il livello di conoscenza già posseduto dallo studente. I corsi prevedono l'attribuzione di 3 crediti a chi avrà frequentato regolarmente e superato la prova finale.

Nell’ambito di Erasmus+ il neolaureato ha la possibilità di svolgere un tirocinio all’estero entro un anno dal conseguimento del titolo, purché la procedura di candidatura, selezione e assegnazione della mobilità abbia luogo prima del termine degli studi. Per la durata, i paesi di destinazione e il contributo comunitario si fa riferimento alla mobilità per studenti in uscita per tirocinio.

Il docente ha la possibilità di usufruire di un periodo di mobilità internazionale per attività di insegnamento presso uno degli atenei partner. L'attività di insegnamento deve prevedere almeno 8 ore di insegnamento per un soggiorno minimo di 2 giorni (viaggio escluso). La sovvenzione erogata per questo tipo di mobilità costituisce un contributo alla copertura dei costi di viaggio e soggiorno. Detto contributo è calcolato sulla base di costi unitari ed è determinato in base al paese di destinazione secondo i criteri fissati dal MIUR d’intesa con l’Agenzia Nazionale Erasmus+.

BANDI per mobilità docenti

Il personale non docente tecnico-amministrativo universitario ha la possibilità di fruire di un periodo di formazione all'estero presso un ateneo partner. Il soggiorno, della durata minima di 2 giorni (viaggio escluso), dovrà essere finalizzato al reciproco scambio di competenze e all'acquisizione di buone prassi da trasferire nel proprio ambito lavorativo. La sovvenzione erogata per questo tipo di mobilità costituisce un contributo alla copertura dei costi di viaggio e soggiorno. Detto contributo è calcolato sulla base di costi unitari ed è determinato in base al paese di destinazione secondo i criteri fissati dal MIUR d’intesa con l’Agenzia Nazionale Erasmus+.

BANDI per mobilità personale

Agli studenti, al personale docente e non docente disabile, vincitori di una borsa Erasmus+ di mobilità, verrà attribuito un importo aggiuntivo basato sui costi reali.

 

Atenei partner

Coordinatori Erasmus+ UE

Materiali e modulistica

Servizio Alloggi

Social Share

TORNA SU