Civil Protection and Emergency Academy

Stampa PDF email

Sin dalla sua istituzione nel 1996, UNINT Università partecipa al processo di avanzamento e integrazione culturale promuovendo una dimensione internazionale e dinamica degli studi, nella consapevolezza che la formazione e la ricerca universitaria rappresentino una risorsa essenziale per il Paese. E' con questo spirito che UNINT ha creato a L'Aquila la Civil Protection and Emergency Academyun Polo Didattico finalizzato alla formazione di nuove figure professionali in materia di Protezione Civile.

La legge 24 febbraio 1992 n. 225 e successive modificazioni ha profondamente innovato la normativa in materia di protezione civile, istituendo compiti precisi per Sindaci, Presidenti di Provincie, Presidenti di Regioni. Il Sindaco, essendo il vero fulcro della Protezione Civile a livello comunale, è personalmente responsabile (sia in sede penale che civile) dell'incolumità della popolazione al verificarsi dell'evento calamitoso (vedasi anche le numerose sentenze di condanna). Quindi, per fare in modo che il Sindaco svolga serenamente la sua funzione di Autorità locale di Protezione Civile è necessario che abbia esso stesso la necessaria formazione im materia e soprattutto che tale formazione la abbia la struttura che lo supporta nelle decisioni da prendere sin dalle fasi preventive ed organizzative del sistema comunale di Protezione Civile e anche nelle fasi operative, volte al superamento dell'emergenza. Di conseguenza, una corretta formazione può evitare o quantomeno limitare ai Sindaci ed ai Presidenti di Provincie o Regioni le pesanti responsabilità connaturate alla loro funzione di Autorità di Protezione Civile.

Considerato che l'iniziativa formativa, per i suoi risvolti socio-economici e culturali, travalica l'ambito locale per propagarsi a livello provinciale, regionale, nazionale ed europeo, la UNINT si è resa disponibile ad attivare il Polo Didattico nella città di L'Aquila per gli Studi nei settori:

  • Management di Protezione Civile (corso universitario);
  • Economia dell'Emergenza (corso universitario);
  • Un Corso di Formazione per gli addetti alla Protezione Civile degli Enti Locali;
  • Un Corso di Formazione per i Volontari di Protezione Civile;
  • Un Osservatorio delle performances sul campo per la certificazione degli strumenti e dei mezzi adibiti ai fini di Protezione Civile;
  • Comunicazione ante-evento.

Inoltre, il Polo Didattico ha programmato di:

  • attivare, insieme all'attività formativa, una significativa inziativa di ricerca nel settore, in particolare sul tema dell'economia dell'emergenza e sui modelli di simulazione delle stesse, coinvolgendo adeguatamente le presenze istituzionali, accademiche, scientifiche e culturali presenti sul territorio;
  • localizzare prioritariamente nel Comune e nella Provincia di L'Aquila e nella Regione Abruzzo tutte le iniziative congressuali, scientifiche, culturali e di ricerca afferenti le tematiche suindicate;
  • elaborare un rapporto periodico indipendente, eventualmente in collaborazione con le istituzioni locali, le strutture accademiche ed associative territoriali, che rappresenti lo stato di attuazione delle situazioni di Protezione Civile, nonché le più rilevanti criticità emergenti;
  • organizzare un Convegno annuale dei maggiori esperti del settore, a totale carico del Polo Didattico, che sarà dedicato a dibattere i temi più rilevanti, anche di interesse della comunità locale, al fine di favorire l'attenzione della comunità scientifica internazionale sullo specifico contesto.

La UNINT, per ciascuna iniziativa formativa attivata, renderà disponibili dei posti, non superiori a 5, da assegnare a soggetti dell'Amministrazione provinciale o regionale.

Obiettivi del Polo Didattico:

  • Coadiuvare il processo decisionale per evitare che un evento naturale diventi disastro.
  • Dotare le Autonomie Locali che versano in stato di carenza di conoscenze specifiche sulle problematiche legate ai rischi, alla relativa vulnerabilità e alle decisioni da adottare.
  • Creare "nuovi mestieri e professionalità" oggi non presenti, ma necessari alla sicurezza della vita quotidiana dei cittadini e dei loro beni, dotati di competenze mutlidisciplinari, in grado di gestire l'emergenza e soprattutto l'incertezza.
  • Poter dotare gli amministratori di figure professionali altamente specializzate, che li coadiuvino nell'esercizio della funzione di Protezione Civile.
  • Formare il personale in coerenza con le linee programmatiche del Dipartimento della Protezione Civile.
  • Formare il personale ad una corretta gestione delle comunicazioni verso i media e la popolazione prima e durante l'emergenza.
  • Formazione continua del personale dipendente e delle strutture di volontariato.
  • Assistere l'Amministrazione locale nella valutazione dei rischi e nella predisposizione dei piani di Protezione Civile.

In data 14 marzo 2014 è stato siglato un Protocollo di Intesa tra il Comune di L'Aquila e l'Università UNINT finalizzato alle tematiche di Protezione Civile. In data 24 ottobre 2013 UNINT aveva già siglato un Protocollo di Intesa con la Provincia di L'Aquila per le medesime finalità. 

La UNINT si è insediata nel centro storico di L'Aquila e precisamente in via dell'Arcivescovado, 8. Tale scelta vuole essere un elemento di stimolo per la ripartenza delle attività produttive, commerciali, sociali nel cuore della città. 

Catalogo dei corsi 

 

Social Share

TORNA SU